1.c) Principi di fisica della Meccanica Globale

Un modello fisico è un insieme di astrazioni mentali che mira a rappresentare la realtà materiale ed i rapporti che determinano la sua variazione con il passar del tempo. In ogni modello esisteranno dei principi fisici soggiacenti di carattere generale che avranno una natura mista di filosofia e scienza.

Nel libro on line sul Metodo Scientifico Globale è stata dedicata una sezione alla Metodologia della ricerca scientifica in Fisica Moderna, in cui si criticano i principi fisici sia della Teoria della Relatività che della Meccanica Quantistica e delle teorie che tentano di renderle compatibili aggiungendo dimensioni matematiche o fisiche.

In altri termini, nel suddetto libro si segnalano i principi di fisica vietati, che potrebbero consentire l'esistenza di:

  • Multiple realtà simultanee.

  • Realtà con più di tre dimensioni fisiche.

  • Definizioni ricorsive, come il volume variabile dello spazio o la velocità dello stesso tempo.

  • Causa-effetto e effetto-causa simultaneo.

  • Cose o energie negative.

  • Cose o energie che emergono dal nulla o scompaiono completamente.

  • Forze magiche o forze a distanza.

Ugualmente, nella sezione sulla Fisica Globale del libro on line della Dinamica Globale vengono menzionati tre principi di fisica di natura filosofica o epistemologica che, data la loro importanza, ripeto di seguito:

  • La realtà fisica non dipende dall'osservatore, solo la sua percezione e la sua descrizione.

  • Il tempo è relativo dal punto di vista soggettivo della vista, ma quest’aspetto è irrilevante nell'ambito della fisica obiettiva e convenzionale.

  • Una teoria scientifica è buona se è utile, ma è ancora meglio se, dopo essere stata intesa, ha anche un senso.

Occorre fare una breve presentazione dei principi fisici della Meccanica Globale, considerando la grande differenza esistente rispetto ai principi di fisica delle teorie generalmente accettate attualmente, come lo sono la Teoria della Relatività e la Meccanica Quantistica.

  • Principi di fisica derivati dalla filosofia della scienza.
    • Utilità.
    • Semplicità.
    • Logica o buon senso.
  • Principi di fisica derivati della Logica Globale.
    • Spazio euclideo.
    • Tempo assoluto.
    • Natura meccanica.
  • Principi di fisica per osservazione o ipotesi intuitiva.
    • Unicità della materia.
    • Rete tridimensionale infrangibile.
    • Elasticità della materia.

Ritornando alle idee precedenti sui principi fisici che reggono la Fisica Globale, possiamo riepilogarli nei seguenti gruppi.

I primi due gruppi di principi di fisica implicano un ritorno ai concetti classici di spazio e tempo da una parte e dall'altra il ritorno alla filosofia del metodo scientifico che necessita sia dell'utilità delle teorie fisiche che del loro buon senso.

Il terzo gruppo di principi di fisica riguarda la natura della materia nel modello elastico della Meccanica Globale. Questo nuovo modello è una revisione del precedente modello semirigido della Meccanica Globale di aprile 2008.

Il cambio al modello elastico ad aprile del 2009 è avvenuto perché comporta una grande semplificazione rispetto a quello precedente. In realtà, l'unico cambio significativo è stato definire la rete tridimensionale infrangibile, per spiegare meglio la conservazione dell'energia nell'universo; ciò che ha imposto una ridefinizione dei meccanismi specifici del moto, l'energia cinetica e l'energia potenziale.

Unicità della materiaRete infrangibile della materia
Rete infrangibile della materia

Le caratteristiche del nuovo modello fisico proposto dalla Meccanica Globale sono molto diverse da quelle della Fisica Quantica. Credo tuttavia che siano alquanto complementari e che le caratteristiche della Meccanica Globale abbiano una funzione di filtro delle distrazioni o deviazioni eccessive della logica scientifica a cui è soggetta la Fisica delle Particelle Elementari.

Cambiando la prospettiva, fra le caratteristiche del modello fisico della Meccanica Globale possiamo menzionare i seguenti:

  • Modello intuitivo con pretese scientifiche, poiché è verificabile empiricamente.

  • Proposte molto generiche ed altamente imprecise.

  • Alta probabilità di contenere uno o più errori significativi.

  • Spero che apporti qualche risultato rilevante che implichi un cambiamento di paradigma della Fisica attuale.

  • Modello del tutto rinormalizzabile per consentire il suo sviluppo e la sua evoluzione.

  • Incompleto, poiché non si può far tutto in una volta.

Fra gli esperimenti scientifici più noti spiegati ragionevolmente dalla Meccanica Globale, possiamo menzionare l'esperimento della doppia fenditura (o doppia fessura), sulla natura duale della luce, e l'esperimento dell'effetto tunnel sulle proprietà degli elettroni. Ma il più innovatore è indubbiamente l'esperimento GigaChron.

[ G * g = c² * h * R * n ]

Quest’uguaglianza matematica dà luogo all'equazione fondamentale della Fisica Globale.

Legge Gravitazionale d'Equivalenza
g = [ c² * h * R / G ] * n

g = [ E c/ G ] * n

E la sua equazione alternativa:

g = [ m c3/ G ] * n

Pregherei dunque il lettore di non cercare errori ma risultati, facendo però attenzione agli errori che potrebbero esserci. È anche vero che la terminologia impiegata non sarà così consistente come avrei voluto, per la complicazione tecnica sottostante e per la mancanza di sistematizzazione della Meccanica Globale, data la sua giovane età.

 

 

* * *