1. CONCETTO DI MATERIA ED ENERGIA

1.a) Materia ed energia

Nello sviluppo della nuova teoria fisica della gravità si è fatto noto che il nuovo paradigma configura una teoria dell'unificazione (Unification Theory) e quello che in fisica si definisce come una teoria del tutto, visto che influisce in modo significativo su numerosi principi e leggi della fisica; in modo tale che sia possibile separarli in due grandi gruppi:

  • Il primo gruppo sarà formato dai principi di fisica che definiscono la materia e i suoi diversi stati di aggregazione.

  • Il secondo, sarà formato dai classici principi sullo spazio e sul tempo e sulle implicazioni sulle proprietà della materia nei suoi diversi stati di aggregazione, come i concetti di movimento, forza, forza di gravità ed energia.

Questo libro della teoria del tutto studia il primo gruppo dei principi della fisica citato anteriormente e relativo all’equivalenza tra gravità, massa ed energia, da un punto di vista del sopporto, costituzione o realtà fisica e l’energia come proprietà degli stati di aggregazione della materia.

Se la Dinamica Globale tratta temi in relazione con lo spazio e il tempo e la sua relazione con la fisica della gravità, la Meccanica Globale è più vicina ai temi tipici della Meccanica Quantica.

Le riflessioni sulle proprietà della struttura reticolare della materia o etere globale, e il mondo subatomico mi hanno condotto a realizzare alcune sfumature sugli stati di aggregazione della materia che configurano i concetti di massa e gravità.

Due aspetti meritano una speciale attenzione, da una parte, l’etere globale e la massa esistono come entità fisiche reali e indipendentemente da qualsiasi osservatore. Dall’altra, nella nuova teoria del tutto si è potuto rendere innecessarie le forze a distanza o derivate di campi con proprietà puramente matematiche senza il sopporto di materiale fisico.

Sebbene la complicazione delle formule matematiche di questo libro, associate agli stati e alla struttura della materia, oggetto di studio della Meccanica Quantistica, possa causare grandi tensioni matematiche ai neuroni, l’approccio del libro su concetto, proprietà e caratteristiche della materia sarà ancora delicato, evitando di entrare in dettagli quantitativi.

Tuttavia, sono convinto che la matematica non sarà un problema per la nuova definizione di materia ed altre idee insolite; perché, in realtà, la matematica è molto avanzata, ma priva di una base scientifica che la sostenga e la renda coerente in un modello completo della realtà fisica.

Fra gli aspetti possiamo menzionare:

  • Una nuova descrizione della struttura della materia.

    • L’esistenza dell’etere globale –struttura reticolare de la materia qui sopporta la gravità o energia potenziale, l’energia cinetica e la massa– consente di intendere l’origine delle forze di gravità.

    • Chiarimento dei meccanismi dell'energia meccanica nella trasformazione fra energia cinetica e potenziale gravitazionale.

    • La modulazione della forza di gravità che può addirittura diventare negativa, potendo così significare la conferma dell'uguaglianza dell'esperimento fisico GigaChron.

  • Relazione delle forze e campi di gravità con le forze ed i campi elettromagnetici.

    • Concetto di gravità –tensione della curvatura longitudinale dell’etere globale– come mezzo di supporto dell’elettromagnetismo.

    • Definizione dei fotoni come onde meccaniche di torsione o giro trasversale.

    • Costanza della velocità della luce in quanto onda fisica di torsione o giro trasversale di carattere meccanico.

    • Variazione della velocità della luce con l’intensità del campo gravitazionale o etere luminifero.

    • Viene spiegata la cosiddetta dualità onda-corpuscolo dell’effetto fotoelettrico e l’esperimento di Young o della doppia fessura.

  • Unificazione la forza di gravità con la forza nucleare e con l’interazione elettromagnetica.

    • Concetto e natura delle particelle elementari con massa

    • Nuovo modello atomico che apporta una base meccanica e non virtuale del Modello Standard delle particelle elementari, consentendo di intendere alcune relazioni fra tali particelle senza dover ricorrere alla magia.

    • Spiegando specialmente la natura duale della materia e, talvolta, natura mista.

    • Spiegando l’effetto tunnel.

Nonostante la specificità rispetto ai concetti sulla materia e le sue proprietà, la Meccanica Globale è da intendersi immersa nella Fisica Globale, essa si configura quindi come una teoria di sostituzione multipla (Meccanica Quantica e Teoria della Relatività)

La sostituzione nel caso della Teoria della Relatività è relativamente semplice, poiché, sebbene abbia qualche approssimazione importante come l'equivalenza massa-energia, il suo nucleo della relatività del tempo è errato dal punto di vista sia fisico che convenzionale.

Gravità
sul bordo di un oggetto
Gravità sul bordo di un oggetto

Con la Meccanica Quantistica, invece, il tema è più complesso, necessita da una parte che venga riconosciuto che è una conoscenza più descrittiva, essendosi limitata essa stessa con il Principio di Incertezza per quanto riguarda lo studio dei meccanismi basici dell'energia, e alla conoscenza della realtà al di sotto di una certa soglia. Evita in questo modo di commettere errori su cos’è la materia ed altri concetti, conseguendo un’indiscutibile utilità nel campo della scienza e della tecnologia.

D'altra parte, partendo da una Fisica Generale non relativista, la Meccanica Quantistica è ancorata a concetti sul movimento e l'energia ancora più radicati di quelli della Teoria della Relatività e, quindi, più difficile da ribattere, modificare o migliorare. Comunque sia alcune interpretazioni sembrano allontanarsi molto dalla realtà fisica.

In un certo senso, il nuovo paradigma della Fisica Globale, che viene scoperto un po’ per volta, potrebbe supporre un salto rispetto alla Fisica di Newton, simile al salto che significò la Fisica Classica rispetto alla Meccanica Greca. Per l’elevato grado di astrazione, necessario per poter intendere i nuovi concetti, in principio per niente intuitivi, è da consigliare di fissare i concetti prima di leggere ogni capitolo successivo.