3.a.2. Significato dell'amore

Nel tentativo di comprendere il significato dell'amore con riflessioni sui parametri dell'equazione ci accorgiamo che sono un po’ speciali e che ci ricordano la Fisica Moderna e la relatività del tempo.

Se prestiamo un po’ più d'attenzione, osserviamo che il tempo diviso per lo spazio al quadrato in termini di linguaggio si direbbe “accelerazione del tempo” o “variazione della velocità del tempo per unità di spazio”.

Amore a tutte le luci
Ragazza Vase

Pare che l'equazione rappresenti qualcosa che esiste davvero, forse il nome d'amore non è quello più azzeccato parlando in termini di fisica, ma, come ho detto nell'introduzione, è così che è nata l'equazione e anche nella fisica delle particelle ci sono nomi molto curiosi.

Al contempo, il significato d'amore riflette una sorta di forza che dipende dall'accelerazione del tempo, assomiglia un po’ all'idea della vita come conseguenza di un viaggio nel tempo e nello spazio.

L'opposto alla velocità normale (spazio/tempo) è la velocità del tempo (tempo/spazio), ma se parliamo dell'accelerazione normale (spazio/tempo²) l'accelerazione del tempo (tempo/spazio²) non ne è l'opposto.

Bisogna riconoscere che come esercizio di rilassamento mentale non è niente male, certamente si scordano per un po’ le tensioni e le preoccupazioni che si avrebbero in un tempo determinato!

Continuando le riflessioni sul significato dell'amore, se esaminiamo le unità fisiche contenute nella formula dell'Equazione dell'Amore otterremo che:

  • Accettando che G è la costante gravitazionale universale, le unità saranno le stesse;

(N m² / kg²) == (m³/kg s²)

  • E moltiplicando per le unità il resto della formula,

(s² / m4)

Le unità dell'amore A sono:

(1/kg m)


Non ne so esattamente il significato, sarebbe l'opposto di un chilo per metro; il concetto opposto della massa per lo spazio. Strano, molto strano!

L'interpretazione delle unità o concetti sottostanti in una formula matematica è delicata, può venire confusa e non sempre avere un senso fisico concreto, specialmente quando sono molte le unità che vi intervengono. Invece, a volte può avere un profondo significato, in questo caso bisogna ancora vedere se lo possiamo trovare o se esiste o no realmente, persino nell'ambito soggettivo.